Fresh Marketing

4 strumenti SEO gratuiti da mettere nella cassetta degli attrezzi

La SEO (search engine optimization) è l’insieme di strategie e tecniche che permettono di ottenere un maggior traffico di visitatori sul proprio sito mediante il posizionamento gratuito nei primi risultati dei motori di ricerca.

Non è così semplice rientrare nelle prime posizioni della SERP (search engine results page), ovvero la pagina visualizzata dall’utente a seguito di una ricerca su Google o un altro motore di ricerca. Non lo è, soprattutto di questi tempi in cui qualsiasi tuo competitor, pur di scalare i risultati ed arrivare in prima posizione, è disposto a fare di tutto, anche tentare di affossare il tuo sito facendolo retrocedere di posizione. Basta pensare agli spam, che qualsiasi pagina web tu abbia intenzione di aprire, cercano sempre di inserire link dannosi all’interno, i quali sono visti molto negativamente dai motori di ricerca.

Per ottenere un buon posizionamento serve innanzitutto dare importanza al content marketing, lavorare quindi sui contenuti del tuo sito per permettergli di rispondere in maniera esaustiva alle esigenze e ai problemi specifici delle persone. Non solo questo però, ci sono tanti altri modi per far sì che il tuo sito possa attirare potenziali clienti grazie al miglioramento del ranking. Ma, come capire su cosa lavorare per posizionarsi sui motori di ricerca?

In questa breve guida scoprirai quali sono gli strumenti gratuiti per la SEO che ti permettono di monitorare le metriche fondamentali per il sito e in grado di svolgere le seguenti funzionalità: dalla scansione del sito alla ricerca delle parole chiave, all’analisi delle parole chiave della concorrenza.

Saper utilizzare questi software ti permetterà di apportare le giuste modifiche alle tue pagine web e migliorarne alcuni aspetti, così da poter essere visto positivamente dai motori di ricerca e aver, quindi, maggiori possibilità di rientrare tra i primi e più importanti dieci risultati.

Scansione del sito

Per chi ha intenzione di avvicinarsi alla SEO è assolutamente indispensabile iniziare a capire come funzionano i tool che consentono di individuare, in pochi secondi, quali sono i problemi principali presenti sul tuo sito (ad esempio i problemi legati al codice, tra cui la presenza di metadescription, title ed H1 duplicati). Qui di seguito vogliamo consigliarvi il software per la scansione del sito.

Screaming Frog – SEO Spider Tool

Questa applicazione per pc consente di eseguire in maniera molto veloce la scansione del tuo sito, analizzando velocemente le pagine web desiderate. Lo strumento è gratuito per le prime 500 richieste di URL e costa 99 dollari l’anno per le successive.

Dopo aver avviato questo indispensabile software di crawling ed aver impostato le URL del sito che si vuole analizzare, basta schiacciare il pulsante ‘start’ per far apparire risultati fondamentali per l’ottimizzazione SEO on-page. Tra questi i seguenti:

  • Errori nel codice di stato: presenza di link “rotti” che restituiscono errore 404 (pagina non trovata) oppure 500 (server error),
  • Tag titles, Meta Description ed Headings: presenza di descrizioni mancanti, duplicate o che eccedono il limite possibile dei caratteri,
  • Elementi interni/elementi esterni: numero di pagine interne (ad es. PDF e immagini) e pagine esterne verso cui il sito linka,
  • Immagini: il crawler restituisce il numero delle immagini presenti con i loro relativi errori, ovvero se manca l’attributo ALT (un aspetto importante nella SEO) e se le immagini sono troppo “pesanti” (superiori ai 100 kb, che equivale a maggiore lentezza di caricamento della pagina).
tool SEO gratuiti, screaming frog
Screaming Frog per scansione del proprio sito

Il lavoro svolto da Screaming Frog consente di velocizzare l’attività di SEO audit. Per chi è alle prime armi a volte questo tool si rivela di difficile interpretazione e richiede un po’ di conoscenza ed esperienza per trarre le giuste informazioni.

Ricerca delle parole chiave

Quando si crea un business online uno dei primi aspetti da cui partire, da un punto di vista SEO, è la ricerca delle giuste parole chiave per la propria nicchia di mercato. Molti, spesso, trascurano questo aspetto. Se vuoi distinguerti dalla concorrenza ed approdare tra i primi risultati della SERP e ad esempio di Google, devi saper individuare le parole chiave che veicolano più traffico e che ti aiutano a migliorare i tassi di conversione e, quindi, i guadagni dell’azienda.

Le parole chiave, note nel mondo SEO con il termine keyword, sono quei termini di ricerca che le persone digitano nella barra di Google, che consentono di trovare maggiori informazioni in risposta ai propri dubbi o a problemi specifici.

I due tool seguenti sono gli strumenti più utilizzati che ti permettono gratuitamente di studiare ed analizzare le parole chiave da inserire sul tuo sito. Vediamo quali sono e come funzionano.

Google Adwords Keyword Tool

Lo strumento di pianificazione delle parole chiave, il Keyword Planner messo a disposizione proprio dal motore di ricerca su cui vuoi posizionarti, ti consente di individuare gratuitamente (senza necessariamente attivare una campagna Adwords) le parole chiave più pertinenti per la tua attività. Questo, in particolare, ti permette di utilizzare tre modalità di interrogazione sulle parole chiave:

  1. inserire un URL, così da poter controllare quali sono le parole chiave che meglio si adattano alla pagina web,
  2. inserire un elenco di parole chiave,
  3. selezionare da un elenco preimpostato di categorie.

Una volta selezionato il metodo desiderato, potrai utilizzare differenti filtri, tipi di corrispondenza e di inclusione oppure esclusione di un termine dall’elenco delle parole chiave. Se desideri maggiori informazioni a riguardo ti invitiamo a visitare la pagina principale di aiuto di Google per l’utilizzo di questo indispensabile tool gratuito.

google keyword planner, strumento pianificazione parole chiave
Google Keyword Planner per pianificazione e studio keyword

  

Ubersuggest

Ubersuggest è assolutamente da considerare per chi cerca strumenti per la SEO audit gratuiti ed efficaci. Ti permette di lavorare sulla coda lunga delle parole chiave: potrai trovare una moltitudine di parole chiave a basso volume di ricerca che, generalmente, attirano più traffico sul tuo sito rispetto all’utilizzo di parole chiave generiche ma dagli alti volumi di ricerca.

L’utilizzo è davvero intuitivo. Basta entrare nella homepage del servizio e compilare i campi che trovi nella sezione, ovvero: keyword, fonte e lingua. Una volta premuto il pulsante “Go” si aprirà una sintesi dei dati relativi alla keyword analizzata. Troverai i volumi di ricerca, il costo per click (CPC) e la competizione della parola.

Inoltre potrai sfruttare una serie di filtri (per esempio le keyword negative da eliminare dalla ricerca) che ti consentono di affinare maggiormente la tua analisi e trovare le tue specifiche parole chiave, quelle che più ti servono.

tool gratuiti seo, strumenti seo gratuiti, ubersuggest
Ubersuggest per ricerca keyword principali e correlate

  

Analisi delle parole chiave della concorrenza

Saper esplorare quali sono le parole chiave più utilizzate dai tuoi competitor ti aiuta a trovare nuove idee e affinare la tua creatività. Per questo motivo ti consigliamo un tool freemium molto efficace per confrontare il tuo portfolio di parole chiave con quello dei tuoi concorrenti, così da poter capire quanta sovrapposizione c’è tra le tue keywords e le loro. 

SeoZoom

Seppur l’utilizzo gratuito di SeoZoom sia limitato a qualche ricerca giornaliera, si rivela uno tra i migliori strumenti SEO attualmente disponibili e sviluppati appositamente per il mercato italiano. Possiede, infatti, un database davvero ampio di parole chiave italiane per la ricerca e lo studio della propria strategia.

SeoZoom offre moltissime funzionalità consentendoti di monitorare i tuoi progetti, analizzare i volumi di traffico e studiare la concorrenza. Per quanto riguarda in particolare lo studio dei competitor, attraverso la modalità “Testa a testa”, potrai effettuare l’analisi e confrontare il tuo sito con gli altri. In questo modo riuscirai a capire quali sono le parole più importanti utilizzate da loro, le quali potrebbero superarti nel ranking su Google.

Nel report di analisi offerto da “Opportunità”, ti verranno mostrate le parole chiave sulle quali sarà meglio investire per superare i tuoi competitor. Potrai anche analizzare un tuo competitor diretto, inserendo il dominio specifico nella sezione “Dominio VS dominio”, nella sezione “Competizione”.

tool seo gratuiti, software seo
SeoZoom per analisi sulla concorrenza

Quali tra questi strumenti preferisci? Ne conosci altri che reputi efficaci? Ci piacerebbe leggere una tua opinione a riguardo. Scrivila nei commenti e, se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui tuoi social.

Avatar

Giorgio Romano Arcuri

Prima di intraprendere la professione del lavoratore autonomo, ho svolto mansioni nei contesti più disparati. La decisione di convivere dall’età di 21 anni mi ha, infatti, sempre reso molto attivo da un punto di vista lavorativo. Tuttavia, il vero momento di svolta professionale della mia vita avviene a 31 anni. Dopo una laurea in comunicazione d’impresa, ho deciso di inseguire uno dei miei tanti sogni nel cassetto. Scrivere non più solo per me stesso. Ma scrivere per altri. Ho, quindi, avviato la mia attività di copywriter freelance, una professione che, seppur sia complessa, mi regala tante soddisfazioni e mi permette costantemente di aggiornarmi, di imparare e non sentirmi mai arrivato. Ma non vivo solo di lavoro! Ho una grande passione per la musica e per il canto che mi accompagnano da quando ancora non riuscivo a reggermi in piedi. Scrivere senza un sottofondo musicale sarebbe per me impossibile.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.