Fresh Marketing

5 idee di marketing per Halloween

5 idee di marketing per Halloween

Halloween è alle porte e, come ogni anno, nei negozi fisici iniziano ad apparire molti gadget tra teschi, zucche e fantasmi. La festa però è anche online. Sono tanti i brand che fanno a gara al costume migliore da far indossare alla loro comunicazione.

Sfruttare il real time marketing durante le festività, con l’obiettivo di migliorare l’engagement degli utenti, è molto importante. In particolare, secondo un’analisi svolta da Confesercenti, la notte delle zucche lo scorso anno avrebbe generato un giro d’affari di circa 250 milioni di euro, per un budget medio di 26 euro a persona. Quindi, se la tua azienda non sta celebrando questa festività, si sta perdendo una grande opportunità di coinvolgere i suoi consumatori.

Tuttavia, se decidi per la prima volta di sfruttare questa occasione per attirare traffico extra, è necessario seguire alcuni consigli, così da evitare che lo storytelling della tua azienda non si trasformi davvero in qualcosa di terrificante.

Seguendo una delle cinque nostre idee di real time marketing per Halloween, potrai creare una strategia vincente e… all’ultimo grido!

1. Addobba a tema Halloween il tuo e-commerce

Bastano pochi elementi per catturare l’attenzione del tuo utente e che non necessitano, per forza, le competenze professionali di un grafico. Puoi semplicemente aggiungere un’immagine a tema che abbia degli elementi tipici di questa festa, cupi e terrificanti, oppure trasformare le fotografie presenti sul tuo sito web aggiungendo qualcosa di spettrale. In quest’ultimo caso potrebbe esserti utile un tool molto intuitivo come PicMonkey, che ti permette di aggiungere alle tue immagini filtri, effetti e testi oppure di utilizzare modelli pre-impostati, ma personalizzabili, così da creare qualcosa di unico e originale.

5 idee di marketing per Halloween

Oltre alle immagini e agli slider presenti sul tuo e-commerce, potresti personalizzare i banner ed i popup, conferendo loro un tocco spaventoso. Oppure, se non vuoi che la tua pagina sia troppo carica di effetti e vuoi ridurre al minimo lo sforzo grafico, potresti puntare sulla personalizzazione ad effetto delle intestazioni e delle call to action e creare degli articoli curiosi per il tuo blog come, ad esempio, “Idee per i costumi di Halloween dei tuoi bambini”.

2. Metti a disposizione promozioni e sconti

Per aumentare il coinvolgimento degli utenti e le conversioni sul tuo sito, non c’è metodo migliore che realizzare delle promozioni online, in stile dolcetto e scherzetto. Un buon metodo è quello di inserire un countdown con la scadenza dell’offerta, così da invogliare maggiormente i consumatori all’acquisto.

Per aiutare gli utenti in cerca di regali a districarsi nella vasta scelta dei tuoi prodotti, puoi mettere a disposizione dei buoni acquisto. La differenza principale con uno sconto è che il buono acquisto chiude immediatamente la transazione.
Altri metodi per incentivare gli acquisti li puoi trovare nei seguenti tool gratuiti: Popup Maker e Yeloni Exit Popup.

Attenzione però: questo metodo funziona se hai già un database di iscritti alle newsletter e ad hai un buon quantitativo di mi piace e follower sui social media.

3. Crea un contest di Halloween

Già nei primi giorni di ottobre gran parte delle persone sta cercando i migliori costumi da indossare per la notte più spaventosa dell’anno. Un metodo incredibilmente conveniente per dare una spinta al tuo marchio è quello di indire un concorso. Mettere in palio un bel premio per alcuni fortunati vincitori porterà sicuramente ad un’esposizione mediatica notevole che non vi farà pentire dell’investimento.

5 idee di marketing per Halloween

L’importante è che qualsiasi tipo di concorso tu voglia realizzare, non sia completamente slegato dai tuoi obiettivi aziendali. Con questo tipo di attività online potrai richiedere determinate azioni agli utenti, come mettere il like alla tua pagina, oppure interagire con qualcosa di nuovo, come lanciare un hashtag con il nome specifico del contest e che rimandi al tuo brand. In questo modo potrai veder aumentare i seguaci e i tuoi possibili futuri consumatori in un tempo davvero breve.

4. Sfrutta la newsletter per cercare nuovi clienti

Una newsletter mirata a coloro che hanno già acquistato sul tuo e-commerce è un metodo molto utile per far tenere a mente il tuo brand in occasione di Halloween e di altre festività.

Nelle email per Halloween potrai offrire degli sconti flash e giocare su differenti elementi. Puoi, ad esempio, creare un oggetto divertente inserendo magari delle emoji a tema,creare un microcopy interno che sia efficace e che sappia giocare con le parole. Puoi inserire diversi elementi iconografici, fantasmi, zucche e ragnatele, utilizzando una palette di colori che va dal nero all’arancione o rosso.

Se hai già effettuato delle campagne di email marketing, ricordati di sfruttare diversi tipi di messaggio. La prima comunicazione ha bisogno di incuriosire, la seconda deve ricordare ed informare, mentre l’ultima può creare un senso di urgenza, facendo leva sulla scadenza dell’offerta.

5. Vesti a tema i tuoi social media

In questi giorni i social media, come Instagram e Facebook, si stanno preparando per questa festività. In particolare Instagram, il social delle foto per eccellenza, ogni anno introduce delle novità e nuove funzionalità in tema Halloween. Ad esempio, nelle sue stories, sono tante le possibilità di creare filtri ed effetti statici o dinamici da applicare alle foto: potrai mettere al tuo brand delle maschere, degli emoticon, degli adesivi e delle GIF in perfetto stile horror.

Solitamente queste novità sono usufruibili fino al 1˚ novembre, quindi il tempo a disposizione per usufruirne è limitato. Approfittane subito per attuare una strategia di social media marketing che incoraggi i tuoi follower a interagire e mettersi in contatto con te.

Avatar

Giorgio Romano Arcuri

Prima di intraprendere la professione del lavoratore autonomo, ho svolto mansioni nei contesti più disparati. La decisione di convivere dall’età di 21 anni mi ha, infatti, sempre reso molto attivo da un punto di vista lavorativo. Tuttavia, il vero momento di svolta professionale della mia vita avviene a 31 anni. Dopo una laurea in comunicazione d’impresa, ho deciso di inseguire uno dei miei tanti sogni nel cassetto. Scrivere non più solo per me stesso. Ma scrivere per altri. Ho, quindi, avviato la mia attività di copywriter freelance, una professione che, seppur sia complessa, mi regala tante soddisfazioni e mi permette costantemente di aggiornarmi, di imparare e non sentirmi mai arrivato. Ma non vivo solo di lavoro! Ho una grande passione per la musica e per il canto che mi accompagnano da quando ancora non riuscivo a reggermi in piedi. Scrivere senza un sottofondo musicale sarebbe per me impossibile.